Lo psicologo ricercatore

In this video

Grazia Pia Palmiotti illustra la figura professionale dello psicologo ricercatore che opera all’interno dell’ambito universitario.

Lo psicologo ricercatore è un ricercatore che organizza studi e indagini di tipo psicosociale che hanno delle ricadute in vari ambiti come quello economico, politico e sociale. 

Per poter far questo vengono raccolti dei dati, che saranno poi analizzati ed interpretati, per poter fornire un contributo alla comunità scientifica.

I contributi possono essere divulgati attraverso la stesura di articoli scientifici, attraverso interventi di tipo editoriale o anche con la partecipazione a conferenze di tipo nazionale e internazionale.

Lo psicologo ricercatore dopo aver acquisito la sua formazione in ambito psicologico, svolge soprattutto attività di ricerca applicando le sue conoscenze che spesso vanno ad intersecarsi in altri ambiti, ritrovandosi in un continuo flusso di apprendimento e di scoperta. 

Lo psicologo ricercatore, principalmente lavora in università, e capita spesso che ricercatori che operano in diverse università si trovino a collaborare a progetti di ricerca comuni.

Le competenze richieste per poter svolgere questo lavoro sono: conoscenze di tipo metodologico, tecniche di indagine, conoscenza della lingua inglese e la conoscenza di programmi statistici computerizzati.

Per poter diventare psicologo ricercatore bisogna avere una formazione di tipo psicologico, svolgere l’anno di tirocinio post- laurea e conseguire un dottorato di ricerca. 

.

About The Author